Venerdì sera, 3 maggio  nella cattedrale  di Teggiano, è iniziato il mese dedicato a San Cono protettore di Teggiano e della diocesi si è tenuta benedizione del sistema elettronico per la discesa della statua di San Cono. 

 Alla presenza di S.Ecc. Mons. Antonio De Luca vescovo diocesano, del parroco don Giuseppe Puppo, del Comitato festa e di tutti i fedeli, si è benedetto il nuovo sistema elettronico di discesa della statua di San Cono dal marmoreo trono al tavolo di esposizione. Tanta l’emozione dei fedeli presenti, che hanno  accompagnato la discesa della statua cantando l’inno di San Cono “Cittadini alziamo il canto”. L’apparecchio elettronico è stato donato da Enzo Di Sarli in memoria del padre Mario.
Enzo Di Sarli è nato e vive a Milano. I suoi genitori, di origini teggianesi, sin da piccolo gli hanno trasmesso  l’amore per San Cono e per Teggiano,

dove ogni anno al termine dell’anno scolastico trascorreva le vacanze estive.  Un amore che Enzo custodisce gelosamente nel proprio cuore e che, nonostante la distanza, lo porta spesso ad impegnarsi a sostegno delle diverse attività  che si svolgono a Teggiano.